Luxottica, chiude sede di Spinea

I 21 lavoratori informatici della sede di Luxottica di Spinea a fine del mese verranno ricollocati nelle sedi di Agordo (Belluno) e Milano. Circa metà degli stessi sarebbero intenzionati però ad approfittare dell’accordo firmato il primo dicembre fra l’azienda di occhialeria e la Filctem Cgil di Mestre, poi approvato ad unanimità dai lavoratori coinvolti, che prevede una procedura di mobilità volontaria con incentivo all’esodo.

«È una vicenda molto triste – ha commentato il rappresentante sindacale della Filctem al Corriere delle Alpi – perché anche se non abbiamo, per il momento, perso il posto di lavoro, verremo tutti spostati ad Agordo o a Milano, rispettivamente a 140 e 270 km dalla nostra attuale sede. Chi ha un coniuge con un’altra professione o impedimenti personali è quasi costretto, stante l’attuale mercato del lavoro, ad andare a vivere lontano dalla famiglia durante la settimana con un aggravio di costi e disagi a cui, nel lungo periodo, l’azienda non ci è venuta incontro adeguatamente, concedendo solo misure temporanee di sostegno al ricollocamento».

Tags:

Leggi anche questo