Concorso su direttore, Fiamme Gialle all’Ulss 6

Guardia di Finanza all‘ospedale San Bortolo di Vicenza, lunedì, per acquisire documenti circa la cosiddetta «procedura di individuazione del direttore di struttura complessa», ossia la procedura con cui una commissione esamina i candidati per un posto di direttore di reparto o di laboratorio, inviando poi al direttore generale la graduatoria. Secondo indiscrezioni ci sarebbero già dei nomi iscritti sul registro degli indagati, ma è ancora tutto top secret, sia sui nomi che sull’ipotesi di reato contestata.

«L’Usl 6 è parte offesa in questo procedimento» fa sapere il direttore generale Ermanno Angonese, che lunedì ha ricevuto dai finanzieri la notifica di apertura delle indagini. Indagini che, come  lo stesso Angonese tiene a precisare, «riguardano l’attività della commissione esterna, che per legge deve essere composta da tre componenti estratti a sorte, e non riguarda assolutamente l’azienda sanitaria, l’Usl 6».
Tra l’altro il concorso non è ancora stato chiuso. «Siamo ancora nella fase istruttoria – chiarisce Angonese – la commissione ha stilato e inviato al direttore il verbale con i tre possibili candidati, ma non si è ancora assegnato l’incarico. Non è stata presa alcuna decisione ancora». E non è detto che sia tutto congelato, proprio in attesa dell’esito delle indagini della guardia di finanza.

Tags: