Resana, Scientology difende il “suo” sindaco

Interviene la Chiesa Nazionale di Scientology d’Italia sul clamore mediatico suscitato negli ultimi giorni attorno alla figura di Loris Mazzorato, sindaco venetista del piccolo comune di Resana (Treviso) e aderente alla religione fondata da Ron Hubbard. « E’ emblematico di un politica senza principi e senza una visione elevata e più ampia della propria funzione sociale e culturale, che  tre membri di una lista di minoranza di Resana,  abbiano scelto proprio quella celebrazione per attaccare l’amministrazione, facendo diventare pietra dello scandalo il fatto che “Gioventù Internazionale per i Diritti Umani” è un gruppo sostenuto dalla Chiesa di Scientology e, di fatto, cercando di impedire lo svolgimento della manifestazione».

«Premesso che – continua la nota – ognuno ha il sacrosanto diritto di sostenere le tesi che vuole come pure di criticare quelle che non gli garbano, riteniamo che l’amministrazione pubblica di Resana abbia nel tempo dimostrato di voler dare concreta applicazione al diritto alla libertà di espressione, e di ciò non può che esserne orgogliosa. Del resto, la vera ricchezza sta nella diversità delle idee degli esseri umani, alcune delle quali, inizialmente ritenute inverosimili o bizzarre, si sono poi dimostrate verità inconfutabili.