Nuovo lavoro, Zaccariotto: «Devo vivere»

E’ polemica sulla presidente-commissaria della Provincia di Venezia (senza emolumenti) Francesca Zaccariotto che dal gennaio 2015 dirigerà la casa di riposo Umberto I di Montebelluna. Il problema del “doppio incarico” è suscitato dalla deputata del M5S Arianna Spessotto: «Zaccariotto faccia un gesto di dignità: un passo indietro rispetto alla sua nomina che, se non formalmente irregolare da un punto di vista amministrativo, è quantomeno inopportuna da un punto di vista politico».

Zaccariotto ha ottenuto l’incarico per concorso, anche in forza della sua esperienza nei servizi sociali dei comuni di Jesolo e Spinea: «Facciamo così – sbotta Zaccariotto al Corriere del Veneto -: io faccio un passo indietro se la Spessotto mi dà la metà dei 18mila euro al mese che prende da deputata eletta con 400 voti e che ha l’unica responsabilità di schiacciare un bottone e prende anche il vitalizio. Prima dicono che i politici devono tornare a lavorare e quando ci tornano non va bene. Devo pure vivere».

Tags: