Treviso, a Manildo 74mila € l’anno

I costi della politica restano al centro del dibattito pubblico. Il M5S di Treviso, in una nota stampa, sottolinea come nel capoluogo si spendano per le indennità «parecchi denari, che la Giunta Comunale aveva promesso, una volta insediata, di ridurre quanto prima in segno di rispetto per i cittadini di Treviso». In particolare i grillini citano le indennità del sindaco (74.000€ lordi) e quella media per gli assessori (44.000€ lordi cadauno).

«Purtroppo o per fortuna – continua la nota – solo domani riprenderà, in Commissione, il dibattito sulla riduzione dei compensi di Sindaco, Presidente del Consiglio Comunale, Assessori e dei Consiglieri Comunali. Da tutti, come Movimento 5 Stelle di Treviso, ci aspettiamo una forte presa di posizione affinchè tutta l’amministrazione locale aderisca a questa proposta etica di riduzione delle proprie indennità. Ricordiamo – concludono i grillini – che l’argomento era presente in tutti i programmi politici pre-elezioni ma più di qualcuno, anche tra coloro i quali hanno cambiato casacca, sembra essersene dimenticato».