Lusso, italiani primi per consumi

C’è un settore dell’economia italiana che non sente particolarmente il peso della crisi: è quello del settore del lusso. A certificarlo è una ricerca della società di consulenza inglese Deloitte che ha sondato le intenzioni sui regali di Natale degli europei con reddito annuo sopra i 100 mila euro (Luxury consumption among European high earners 2014).

I due terzi degli intervistati italiani hanno dichiarato che spenderanno per i regali almeno 2 mila euro, mentre la media europea che dichiara la stessa intenzione si ferma ad un terzo degli intervistati. I tipi di regalo preferiti dagli italiani saranno i viaggi e le vacanze, mentre per gli europe i vestiti e i prodotti di pelletteria.

«La stagione natalizia è la più importante dell’anno per il settore del lusso, particolarmente dato che l’economia dell’Eurozona continua ad essere stagnante – aggiunge Patrizia Arienti di Deloitte Italy -. L’analisi di Deloitte sulle abitudini dei consumatori del lusso indica una prospettiva positiva per il settore».