Veneto Nanotech, ossigeno da Regione e Cariparo

Si schiariscono le nubi sopra Veneto Nanotech, la società di ricerca fondata nel 2003 da una joint venture fra diversi enti pubblici del Veneto. L’assessore regionale all’economia Isi Coppola avrebbe infatti pronto un milione di euro necessario per il risanamento della società.

A tardare l’operazione si è messa la burocrazia, che rende faragginoso lo spostamento di fondi da un assessorato all’altro (la Veneto Nanotech sarebbe infatti di competenza dell’assessorato alle partecipate dell’assessore Ciambetti). Il milione della Regione si sommerebbe ai 500 mila euro di Cariparo, l’altro “grande socio” di Nanotech. Appena due giorni fa era stato rivelato che il debito della società, che impiega 70 ricercatori in tre province, si attesta su 3,8 milioni di euro.