Sel: cambiamento passa per Moretti

Sinistra Ecologia Libertà, come tutti gli altri soggetti progressisti presenti sul territorio regionale, deve porsi l’obbiettivo di cambiare radicalmente la governance del Veneto, determinando l’esito della stagione “forza-leghista” durante la quale le forze che hanno governato si sono rese responsabili di collusioni criminali e permeabilità corruttive.

Per fare questo, un dialogo privo di preconcetti deve essere aperto con chiunque vi si renda disponibile nella condivisione dei valori progressisti – appunto – che determinano il campo del centrosinistra, a cominciare dal Partito Democratico e dalla sua candidata Alessandra Moretti.

Verificare la disponibilità di questi ultimi a presentare un programma condiviso sulla base dei valori precedentemente indicati è quello che il nostro partito si prefigge infatti di fare nei prossimi giorni, incontrando il rappresentanti regionali del Partito Democratico insieme a Verdi e Rifondazione Comunista, con i quali è già iniziato da tempo un percorso condiviso.

Chiunque sostenga posizioni preconcette e identitarie che precludono il dialogo con qualsivoglia interlocutore, non si pone evidentemente l’obbiettivo del governo e del cambiamento reale della Regione, lasciando spazio unicamente a chi questa possibilità (tra limiti e punti di forza) intende percorrerla fino in fondo.

Mattia Orlando
Responsabile Comunicazione e Stampa Sel Veneto