Veronese nelle terre di Giorgione

11 | 09 | 2014 – 11 | 01 | 2015

Un sottile ma intrigante fil rouge lega Giorgione e Paolo Veronese, due dei principali protagonisti del Rinascimento:
un filo fatto di patrizi veneti amanti dell’arte – i Soranzo – di decorazioni pittoriche d’interni, di vita in villa, di temi profani e mitologici e – infine – di giovani, giovanissimi pittori, alla ribalta della scena artistica veneziana nella prima metà del Cinquecento.

Un filo – “Veronese nelle terre di Giorgione” – che verrà rievocato e in parte riannodato, in un anno di riflettori puntati sull’arte del Veronese, nella piccola ma preziosa mostra “Villa Soranzo, una storia dimenticata”, proposta a Castelfranco Veneto (TV) al Museo Casa Giorgione fino all’11 gennaio 2015, insieme a un itinerario assolutamente in tema, dedicato al “Trionfo della decorazione in Villa”, che condurrà a Villa Maser, Villa Emo e Villa Corner Chiminelli.

Sostieni AreaArte ed entra nel circuito delle principali attività culturali del territorio

 

Tags:

Leggi anche questo