Medaglia d’oro a spia italiana di Sua Maestà

Sono passati settant’anni giusti da quando Rossana Banti aveva agito da 007 per conto del Soe (Special Operation Executive inglese – i reparti speciali del Sas) in Italia. Per il suo servizio aveva ottenuto, una volta conclusa la guerra, ben tre medaglie al valor militare: la Italy Star, la Victory Medal, e la 1939-45 Medal. Riconoscimenti mai ritirati dalla giovane spia, nel frattempo diventata dipendente Rai.

La corona britannica ha deciso di rimediare: lunedì 5 gennaio all’ambasciata di Londra, durante una solenne cerimonia, le sono state consegnate le medaglie da tanti decenni “vacanti”. Banti, prima di essere reclutata dal Soe, aveva agito come staffetta partigiana a Roma. Oggi, a 89 anni, può finalmente fregiarsi delle medaglie conquistate con tanto coraggio settant’anni fa.