Startup, gli Usa investono su 20nne pugliese

Gianluigi Perrotto ha 20 anni ed è titolare di un’attività che vale milioni di euro. La particolarità è che la sua azienda non è l’azienda di famiglia, ma l’ha costruita da solo e partendo da zero. Dopo una casuale conversazione con un imprenditore bresciano di impianti fotovoltaici, il giovane pugliese decise di provare a costruire una mini turbina eolica che fosse competitiva anche a bassa intensità di vento.

Dopo le prime sperimentazioni in un capannone di Brescia è arrivato il brevetto nel maggio 2012, a cui è seguita la fondazione della “sua” azienda, la GP Renewable con sede nel suo paese natale a Casarano (Lecce). Ora per Perrotto è iniziato il salto di qualità: degli investitori statunitensi hanno messo sul piatto 5 milioni e mezzo di euro per un nuovo stabilimento. A fine gennaio la GP Renewable si trasformerà in Air Group Italy, sempre guidata da Perisotto.

«Prenderemo – ha dichiarato a Repubblica il giovane leccese – capannoni industriali abbandonati a Casarano: le turbine le produrremo lì. Ma non solo: vogliamo creare un polo di startup innovative in Salento. Spazi e consulenza li metteremo a disposizione gratis. La turbina diventerà come una lavatrice, un elettrodomestico alla portata di tutti».

Tags: