Tav, M5S: silenzio assordante da Pd berico

Con un comunicato stampa il consigliere comunale del M5S Vicenza sollecita il Partito Democratico a prendere una posizione pubblica sul tema del raddoppio ferroviario: «Perché il principale partito che sostiene il sindaco Variati non si esprime con una pubblica presa di posizione o con eventuali riserve sul progetto Tav?».

«La rappresentatività e responsabilità amministrativa del Pd a Vicenza – continua Ferrarin – non consentono “silenzi” di questo tipo. Non è democratico lasciare al singolo Sindaco, pur nella “doppia veste” di Commissario della Provincia di Vicenza, la responsabilità di scelte  che “segneranno” la città per sempre. I sistemi oligarchici di gestione della cosa pubblica sono gravi e pericolosi al tempo stesso. Invitiamo il Partito Democratico – conclude il consigliere M5S – a responsabilizzarsi e a dichiarare la propria posizione su questa opera in rispetto dei propri elettori e cittadini che dice di rappresentare».