Treviso, imprenditore lascia eredità alla onlus di Zanardi

Grazie all’eredità di un imprenditore trevigiano dai 100 a 150 bambini disabili nel mondo, avranno la possibilità di ottenere una protesi per braccia e gambe. L’eredità è stata donata all’associazione di Alex ZanardiBimbingamba” che, come spiega la presentazione sul sito (www.bimbingamba.com), realizza protesi «per i bambini che hanno subito amputazioni e che non possono usufruire dell’assistenza sanitaria». Bambini che provengono da ogni parte del mondo e hanno perso uno o più arti «per incidenti, malattie o per lesioni provocate da esplosioni o armi da fuoco in zone di guerra». Il benefattore era un imprenditore e libero professionista, Gianni Domeneghetti, con un’avviata attività nel settore informatico.