Tav Bs-Pd, i nomi dei costruttori

Negli ultimi giorni del 2014 Rete Ferroviaria Italiana (del gruppo Ferrovie dello Stato) e i consorzi Cepav Due e Iricav Due hanno firmato gli accordi per le nuove linee Alta Velocità/Alta Capacità rispettivamente Brescia-Verona e Verona-Vicenza. Per la nuova linea AV/AC Brescia-Verona, Rete Ferroviaria Italiana e Consorzio Cepav Due (Saipem 52%; Società Italiana Condotte d’Acqua 12%; Impresa Costruzioni G. Maltauro 12%; e Impresa Pizzarotti & C. 24%) hanno sottoscritto l’accordo per contrattualizzare la realizzazione dell’opera per lotti costruttivi.

La formalizzazione avverrà con l’Atto integrativo che sarà firmato dopo la delibera Cipe di approvazione del progetto definitivo e di assegnazione a Rfi delle risorse finanziarie per avviare il primo lotto costruttivo. Il costo a vita intera dell’opera è di 3.954 mln euro; finanziati 768 mln euro per il primo lotto costruttivo. L’avvio dei lavori programmato entro la prima metà del 2015.

L’accordo siglato con Iricav Due è relativo alla progettazione definitiva della nuova linea AV/AC Verona-Vicenza, sub tratta della Verona – Padova. Il progetto definitivo deve essere consegnato entro il 15 maggio 2015. La contrattualizzazione dell’Atto integrativo, per l’avvio dei lavori, avverrà dopo l’approvazione da parte del Cipe del progetto definitivo e l’assegnazione a Rfi delle necessarie risorse finanziarie. L’apertura dei cantieri è prevista entro fine 2015. Il limite di spesa della nuova linea AV/AC Verona – Vicenza è pari a 4.153 mln euro, di cui 3.963 mln euro per la linea AV (realizzata dal General Contractor Iricav Due) e 190 mln euro per gli interventi funzionali all’ingresso della Verona – Vicenza nel nodo di Verona.

Il consorzio Iricav Due (Astaldi 37,49%; Salini Impregilo 27,28%; Ansaldo STS 17,05%; Società Italiana Condotte d’Acqua 11,35%; Lamaro Appalto 6,82%; e Fintecna 0,01%) è titolare della convenzione per i lavori della nuova linea AV/AC Verona-Padova. L’opera (sviluppo complessivo 78,8 km), che attraverserà 19 Comuni, sei in provincia di Verona, nove in provincia di Vicenza e quattro in provincia di Padova, è suddivisa in due subtratte Verona – Vicenza (51,2 km) e Vicenza – Padova (27,6 km).