Treviso, conti sbagliati per mostra Goldin

I costi preventivati per adeguare il polo museale di Santa Caterina al ritorno delle mostre organizzate da Carlo Goldin erano sbagliati: il Comune aveva messo in conto circa 600 mila euro di lavori, invece il preventivo aggiornato parla di ben un milione e duecentomila euro.

Questo implica che i 600 mila euro che l’amministrazione era riuscita a raccogliere fra i privati grazie all’art bonus del decreto Franceschini non basteranno. A pagare la differenza sarà quindi lo stesso Comune. L’assessore alla Cultura Luciano Franchin difende però sulla Tribuna di oggi l’intera operazione, sottolineando che le opere messe in cantiere porteranno «il museo civico di Treviso ad un altissimo standard internazionale».