Terrorismo, Bitonci: «non voglio scorta»

Se l’assessore regionale Elena Donazzan si dice «impaurita» dall’attacco a lei destinato dalla pagina islamista La scienza dell’Islam, più sereno si dichiara il sindaco di Padova Massimo Bitonci. Sull’eventualità che gli sia assegnata una scorta ha dichiarato al Mattino di Padova: «Non esiste. Non lo accetterei mai. A volte dire ciò che si pensa ti fa diventare un bersaglio facile, ma questo è il mio lavoro, che faccio molto volentieri e per i padovani. Non si può avere paura quando si fa qualcosa. Chi fa l’amministratore sa di correre dei rischi, come chi fa il poliziotto o chi ha un ruolo pubblico, ma bisogna tenerseli e basta».

Sulla sicurezza della città di Padova, Bitonci ha cercato di tranquillizzare l’opinione pubblica: «Non facciamo allarmismi, però è ovvio che ciò che è successo in Francia non va sottovalutato. Nei prossimi giorni ci sarà la riunione del comitato in cui discuteremo anche delle misure di sicurezza per la città. E’ logico che, essendo Padova una città che vive molto di turismo, soprattutto religioso, potrebbe essere un obiettivo sensibile, come potrebbe esserlo Roma o qualsiasi città perché chi agisce in quel modo può colpire ovunque. Il lavoro che va fatto deve essere di prevenzione, perché in Francia c’è stata qualche falla».

Tags: ,