Charlie Hebdo, su Ebay parte la speculazione

E’ uscito ieri in allegato al Fatto Quotidiano l’edizione italiana del Charlie Hebdo, il primo numero dopo la terribile strage che ha decimato la redazione parigina. Come ampiamente previsto, il numero è andato completamente esaurito in molte edicole. Qualcuno, quindi, ha pensato di approfittarne.

Sono una trentina i veneti che hanno messo all’asta il Charlie sul noto sito internet Ebay. Un utente di Negrar (Verona) chiede perfino 400 euro come base d’asta, 800€ per aggiudicarsi la copia subito. Lo stesso utente vende però una seconda copia anche a 109 euro, così da intercettare una diversa fascia di clienti.

Un venditore di Abano Terme ha invece messo all’asta la sua copia a 199€, dando però la possibilità di acquistare una copia in formato pdf a 3,99€. Il premio per il “più onesto” va invece ad un utente rodigino che ha messo il giornale all’asta a 9,50€ (più 4 euro di spese di spedizione): “solo” cinque volte il costo in edicola.