Diffamazione, Rosso chiede 1 milione a “Notte Criminale”

Renzo Rosso ha chiesto al giornalista Alessandro Ambrosini 1 milione di euro di risarcimento per danni all’immagine. Ambrosini, giornalista del sito d’informazione Notte Criminale, aveva scritto due articoli durante il 2014 riguardo l’imprenditore bassanese. Nel primo caso Ambrosini ricostruiva i rapporti fra Rosso e un ex affiliato alla Loggia P2; nel secondo, invece, aveva dato conto di una presunta tentata estorsione all’imprenditore, in cui veniva tirata in mezzo niente meno che la Mala del Brenta.

«Le notizie – si legge nella richiesta di mediazione presentata al giornalista -, presentate al lettore come scoop, sono diffamanti poiché contengono allusioni, accostamenti, suggestioni addirittura riguardanti associazioni mafiose». Insomma, Ambrosini avrebbe violato i «limiti di verità, pertinenza e continenza della notizia».