Vicenza, M5S: Pd ha paura dei cittadini?

La discussione sulla Tav/Tac nel tratto vicentino ha riportato l’attenzione sulla mancanza di un regolamento attuativo dell’istituto referendario nel capoluogo berico. Sono infatti passati due anni da quando è stato approvato il nuovo Statuto comunale, che prevede all’articolo 18 un “Regolamento degli Istituti di Partecipazione”.

La consigliere comunale pentastellata Liliana Zaltron chiede provocatoriamente: «Forse che il partito di maggioranza in Consiglio Comunale, Democratico nel nome, ha “paura” di dare la parola ai cittadini? Forse perché si ha il sentore che oggi il parere di chi avrebbe realmente la potestà decisionale, il cittadino, non sia proprio così il linea con le decisioni della maggioranza?».

Zaltron chiede quindi al presidente della commissione Affari Istituzionali Valter Bettiato Fava (Pd) di calendarizzare al più presto la discussione sul  “Regolamento degli Istituti di Partecipazione”: «Non ci sono più scuse – conclude Zaltron -: i cittadini attendono».