Cittadella, musulmani aprono centro ai visitatori

La strage del Charlie Hebdo spinge le comunità islamiche venete ad aprirsi e a farsi conoscere dalle realtà sociali in cui sono presenti. Un’iniziativa significativa è stata lanciata dall’Associazione Culturale Islamica Asar di Cittadella: due giornate di ‘porte aperte’ della sua sede, per far conoscere la propria comunità religiosa.

«Vi invitiamo a visitare la nostra sede – dice la signora Aisha Sartorati, una dei 70 soci dell’associazione, rivolta agli abitanti della cittadina padovana -. Venite a vedere dove ci incontriamo, preghiamo, facciamo il doposcuola ai nostri figli, cerchiamo di capire meglio come inserirci nel vostro-nostro nuovo Paese, nel rispetto delle vostre leggi e dei vostri modi di vivere».