Il “poncho” che ci piace

Il ritorno della mantella è la tendenza di questa stagione. Il poncho è sceso in passerella ornato di frange e colori vivaci: da Chloè a Emilio Pucci, gli stilisti hanno fatto a gara per presentare le rivisitazioni più accattivanti di questo tradizionale capo d’abbigliamento, nato in America Latina per proteggere dal vento e dalla pioggia i contadini dell’area andina. Divenuto celebre con i film spaghetti western ed entrato nell’immaginario collettivo come l’accessorio tipico dei pellerossa, il poncho, singolare mantello quadrangolare, dà un tocco squaw a chiunque lo indossi.

Particolarmente indicato con i jeans boyish, le camice check, gli stivaletti alla caviglia e i maglioni di lana, il poncho si presta ad interpretazioni casual ed è in grado di riparare anche le più freddolose, che si possono così “armare” di una vera e propria coperta senza rinunciare allo stile.

Persino le modaiole più agguerrite – da Cara Delevigne a Sarah Jessica Parker, da Olivia Palermo a Rosie Huntington-Whiteley – hanno esibito i loro ponchos, portandoli sopra a pesanti maglioni o, addirittura, drappeggiandoli su eleganti trench e cappotti.
Il modello più paparazzato? Sicuramente quello proposto da Burberry Prorsum, che ha creato un mantello dalle linee sobrie personalizzabile con le proprie iniziali: le celeb hanno fatto a gara per accaparrarsene uno, tanto che le strade di Londra e New York si sono riempite di svolazzanti monogrammi.

 

[pro_ad_display_adzone id=”24″]

Tags: