Veneto, prefetti inascoltati: altri 210 profughi

Non sono bastati gli appelli dei prefetti veneti, che subito dopo Natale avevano spiegato che la nostra Regione aveva raggiunto la quota massima di ospitalità. E’ previsto per oggi l’arrivo di circa 210 profughi: una volta arrivate al piazzale di Venezia-Marghera le cinque corriere che li trasportano, gli stessi verranno divisi fra le province di Padova, Verona, Vicenza e Treviso.

I profughi provengono da Siracusa e Reggio Calabria, dove le strutture di accoglienza erano in seria difficoltà in seguito ai massicci sbarchi degli ultimi giorni. Molte le nazionalità presenti: siriani, somali, eritrei ma anche pakistani e indiani in arrivo dalle coste turche e greche.