Sarego, 73% pozzi privati non potabili

Gran parte dei pozzi privati del territorio comunale di Sarego (Vicenza) sono stati dichiarati non potabili dal sindaco M5S Roberto Castiglion. Il provvedimento dà seguito ad una riunione di dicembre sul tema delle sostanze perfluoroalchiliche tra l’amministrazione locale, il Sian (Servizio Igiene Alimenti Nutrizione), e lo Spisal (Servizio di Prevenzione, Igiene e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro) dell’Ulss 5.

In tale riunione era emerso che il valore limite da considerare per la potabilità dell’acqua sui pozzi privati è quello prescritto dall’Istituto Superiore della Sanità e non quelli più elevati dell’Efsa (Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare). Di conseguenza il numero di pozzi da considerare non potabili è arrivato a 61, pari al 73% di tutti pozzi esaminati.