Gran Bretagna, stop al finto prosecco alla spina

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali ha informato che l’Ispettorato repressioni frodi è intervenuto riuscendo a bloccare la vendita di finto Prosecco Dop in numerosi punti vendita, catene distributive e siti web che sarebbe finito nei pub di tutta la Gran Bretagna. L’autorità britannica del Department for Environment Food and Rural affairs è intervenuta effettuando decine di controlli nel regno Unito a seguito delle segnalazioni dei colleghi italiani relative alla vendita illecita di finto ‘Prosecco Dop’ alla spina.

«Ringrazio le autorità britanniche – ha dichiarato il Ministro Maurizio Martina – per aver bloccato in molti locali una frode come la vendita del Prosecco alla spina. Il nostro Ispettorato repressione frodi aveva già da tempo segnalato queste infrazioni rispetto alle nostre denominazioni vinicole e ha ancora una volta dimostrato la nostra capacità di intervenire a tutela dei prodotti italiani anche fuori dai confini e sul web. Il Made in Italy, che vede nelle Dop e nelle Igp la massima espressione della sua straordinaria qualità, deve essere sempre più tutelato e difeso da tutte le frodi che creano danni enormi ai nostri imprenditori sia in termini di immagine che economici».