Confindustria Vi-Pd-Tv, integrazione fra sportelli

Confindustria Padova, Confindustria Vicenza e Unindustria Treviso hanno firmato a Padova un ambizioso accordo che prevederà la possibilità per le 6000 imprese loro associate di scegliere a quale associazione rivolgersi per questo o quel servizio, indipendentemente dalla territoriale alla quale è iscritta, privilegiando di volta in volta specializzazione e competenza. È quanto deciso dai rispettivi presidenti, Massimo Pavin, Giuseppe Zigliotto, Maria Cristina Piovesana nell’ambito di un accordo  che ha lo scopo di allargare il perimetro dei servizi progressivamente integrati.

L’apertura dell’offerta associativa per le tre associazioni confindustriali – punto di riferimento in un macro-distretto che addensa il 65% del valore aggiunto manifatturiero veneto e il 66% dell’export –  è una premessa indispensabile per valorizzare le specializzazioni e le eccellenze di ogni associazione, evitare duplicazioni, aumentare la dimensione dei bacini di utenza e quindi le risorse disponibili per nuovi e più evoluti servizi a vantaggio delle imprese.