Consiglio regionale veneto, Cenci (Lega): «mollo la politica»

La Lega Nord «perde» un consigliere in vista delle prossime elezioni regionali. Il consigliere uscente leghista Vittorino Cenci infatti ha deciso di mollare la politica. Il quasi 62enne caposala in pensione di Bonavigo era entrato in Consiglio nel giugno del 2007 al posto di Flavio Tosi, che era diventato sindaco di Verona, per poi essere rieletto nel 2010, ottenendo quasi 7.000 preferenze. Poi, però, i suoi rapporti con il partito hanno iniziato progressivamente a deteriorarsi tanto da farlo sentire quasi un pesce fuor d’acqua e scoraggiare la sua attività politica sul territorio.

«Alla Lega io devo molto, – ha ricordato Cenci a l’Arena – visto che mi ha permesso di fare un’esperienza eccezionale, e continuerò a darle il mio voto, anche perché non trovo alternative valide, però da qualche tempo non mi ci ritrovo più. Non sono d’accordo né con la linea di Flavio Tosi in Veneto né con la svolta a destra di Salvini. Per cui, senza comunque nessuna polemica, ritengo che la mia esperienza sia conclusa. Adesso mi occuperò di altro e farò una seria riflessione prima di rinnovare la tessera del Carroccio»