Mattarella presidente, Pd: vittoria per l’Italia e per Renzi

Arrivano le prime, entusiaste, reazioni degli ambienti interni al Partito Democratico all’elezione del nuovo Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. «L’elezione di Mattarella con una così larga maggioranza – spiega il deputato Pd Filippo Crimì – rappresenta una grande vittoria per l’Italia, per il Partito Democratico e per il Presidente del Consiglio Matteo Renzi. Con questa carica di entusiasmo e di compattezza – esulta il deputato vicentino – il Pd dovrà concludere la partita delle riforme, che servono ora più che mai alla nazione, e portare tutto il Paese verso la crescita economica».

Condivide il progetto di Crimì anche il deputato Federico Ginato che spiega come «con il voto di oggi, il Parlamento ha dimostrato la necessaria responsabilità lavando l’onta delle difficoltà del 2013. Ora è nostro dovere proseguire con ancor più decisione la strada delle riforme».

«È stato normale – afferma invece il deputato e segretario regionale veneto del Partito democratico, Roger De Menech – che il Pd questa volta sia stato unito a sostegno della felice indicazione del nostro segretario con un metodo positivo, trasparente, inclusivo ma capace di prendere decisioni. Normale guardare alla statura istituzionale e di garanzia del candidato, caratteristiche proprie di Mattarella che, ne siamo certi, sarà un ottimo Presidente della Repubblica».

Anche Alessandra Moretti, candidata governatrice alle regionali venete di quest’anno, ha voluto dire la sua sull’elezione di Mattarella: «Sono molto orgogliosa – ha spiegato la candidata del centrosinistra alla presidenza in Veneto –  del lavoro svolto dal Presidente del Consiglio Matteo Renzi e dal mio partito, unito più che mai nella scelta più importante per la nostra democrazia. A loro dico grazie».

Infine Lucio Tiozzo, uno dei tre grandi elettori del Veneto, celebra la riuscita operazione: «Abbiamo eletto un presidente di grandi valori. Mattarella rappresenta integralmente il senso di rispetto della Costituzione e la virtù dell’equilibrio politico. Questi valori rappresentano i contenuti fondamentali per affrontare le sfide future dell’Italia intera»