Spritz “storico” a Padova, basta Aperol

Lo storico Gran Caffé Diemme di Piazza dei Signori a Padova rivoluziona l’aperitivo. Da qualche settimana infatti viene utilizzato solo ed esclusivamente aperitivo Luxardo al posto del tradizionale Aperol. «Ho deciso di farlo per vari motivi: quello di Luxardo è un prodotto a chilometro zero, è molto buono e in un momento di crisi è giusto favorire le aziende nostrane. Aperol, ormai, è proprietà di una multinazionale», spiega Michele Birtig, gestore del locale.

Al contrario di molti locali che utilizzano prodotti alternativi all’Aperol senza informare il cliente, Gran Caffé Diemme ha scelto la strategia completamente opposta: pubblicizzare il cambio in modo chiaro e trasparente. L’aperitivo Luxardo è un aperitivo all’arancia esattamente come Aperol e anche la gradazione alcolica è la stessa. Aperol però, nonostante sia nato a Padova, (l’ha creato l’imprenditore Silvio Barbieri nel 1919 nell’azienda F.lli Barbieri di via Gattamelata) è diventato un prodotto gestito da una multinazionale (il Gruppo Campari). In una città universitaria come Padova, dove lo spritz oltre che una bevanda è anche un fenomeno sociale, la rivoluzione dell’aperitivo promossa dal Gran Caffè Diemme, potrebbe presto diffondersi a macchia d’olio in altri locali.

Tags: ,