Vicenza, Bertoliana: bando “no alcol” fa flop

È andato deserto il bando di gara per l’aggiudicazione di un bar “no-alcool” al pianterreno di palazzo Cordellina a Vicenza. La conferma filtra proprio dagli uffici della biblioteca Bertoliana. Il bando, scaduto a metà dicembre, prevedeva un contratto della durata quinquennale con un canone di 14900 euro annui. Vietava però ai privati la possibilità di somministrare qualsiasi bevanda alcolica (inclusi birra e aperitivi) «in virtù delle finalità educative dell’ente» come spiegato dalla sede di contra’ Riale.

Sembra chiaro che il motivo del flop sia proprio quel divieto di servire alcoolici in un bar a ridosso delle aule studio in cui molti studenti vicentini trascorrono intere giornate. Da qui il cambiamento di rotta: «È probabile – fanno sapere dalla Bertoliana – che permetteremo di servire alcolici, ma rimarrà il divieto verso i superalcolici ». L’apertura del bar è attesa entro l’estate con comprensibile gioia degli studenti.