«Lupi pericolosi? Uccidono di più i cani»

«Ululati dal nord-est» la conferenza sul lupo tenuta da Daniele Zovi, comandante del Corpo forestale della Regione Veneto, ha raccolto i pareri entusiasti dei ragazzi dell’Istituto comprensivo 1 di Pescantina della media di Ospedaletto. Zovi ha raccontato ai giovani la storia di “Slavc”, esemplare di lupo balcanico tracciato da un radiocollare che è arrivato in Lessinia dopo un lungo viaggio avventuroso attraverso tutta l’Austria.

L’obiettivo dell’incontro è stato quello di sensibilizzare i ragazzi sull’importanza di documentarsi adeguatamente sul ritorno dei lupi e sconfessare le ingiustificate paure che circondano questo carnivoro. «Abbiamo concluso che noi pensiamo erroreamente che l’animale sia il cattivo perché così ci è stato raccontato, – spiegano le ragazze a l’Arena – ma in realtà ci sono animali e uomini molto più crudeli della specie in questione.». Mostrati anche dati statistici sul numero di persone uccise dagli animali ogni anno in tutto il mondo. «Il miglior amico dell’uomo, ne uccide 25.000: cioè, il cane è 2.500 volte più pericoloso del lupo», hanno ricordato gli studenti.

Tags: ,