Ficarolo (Ro), maestre maltrattavano bambini

A Ficarolo (RO) continuano i maltrattamenti. Le telecamere degli investigatori hanno svelato ciò che succedeva all’asilo nido «Peter Pan», gestito dalla ditta padovana Spes. Le tre maestre della struttura – M.C. 58enne di Ficarolo; B.C., 33 anni anch’essa di Ficarolo; e A.C. 25enne di Boara Pisani in provincia di Padova -, su richiesta del pm rodigino Davide Nalinsono state raggiunte, venerdì 6 febbraio, da un provvedimento di divieto di dimora. Una restrizione che impedisce alle tre di andare al lavoro a prescindere da eventuali provvedimenti amministrativi, evitando che possano di nuovo accanirsi contro i piccoli.

Molto circostanziato l’elenco degli episodi contestati, tutti immortalati da telecamere. Le maestre sono accusate di aver maltrattato i 18 bambini che frequentano la struttura. Diverse decine gli episodi contestati. Tra ottobre e novembre del 2014 le tre avrebbero bloccato i piccoli per imboccarli anche se stavano piangendo, dato da mangiare ai bimbi del cibo rimettendolo nel piatto anche se caduto per terra, lanciato loro addosso in malo modo delle copertine. Poi li avrebbero scossi con forza mentre erano seduti nel seggiolone per farli stare buoni. Non sono contestati fatti che abbiano provocato lesioni. Nessuno dei genitori che affidavano i piccoli all’asilo nido di Ficarolo era al corrente della situazione. Anche la ditta padovana che lo gestisce è risultata essere all’oscuro di tutto.