Rovigo, burrascoso convegno viabilità di Forza Italia

Il convegno di Forza Italia, organizzato in Gran Guardia, a Rovigo, su viabilità e infrastrutture ha visto la partecipazione di numerosi manifestanti che, in maniera civile ma decisa, hanno esposto diversi striscioni per manifestare la loro contrarietà alle grandi opere.

Era prevista anche la presenza dell’ingegner Silvano Vernizzi, che però ha rinunciato per degli impegni istituzionali, come ha riferito il moderatore del convegno Ezio Conchi. Alle accuse dei cartelli  che recitano «L’onestà andrà di moda», «No alle grandi opere», «No alle devastazioni», risponde il consigliere regionale Mauro Mainardi: «vogliamo che ci siano chance di sviluppo in una provincia schiacciata e debole. Ci sono posti di lavoro, sviluppo e possibilità di serenità. Elementi fondamentali e indispensabili».