Venezia, aggredito Molina (Pd): «dai centri sociali»

Jacopo Molina – candidato sindaco di area renziana alle primarie del Pd di Venezia – è stato aggredito ieri notte in campo San Polo, da una decina di giovani che lui individua come «inequivocabilmente dei centri sociali». Di seguito proponiamo il post che Molina ha pubblicato sulla sua pagina facebook con cui dà la sua versione dei fatti (cliccare per ingrandire).

facebook jacopo molina

 

«Non esiste: non c’entriamo assolutamente nulla», è la replica di Tommaso Cacciari, esponente storico dei centri sociali veneziani. «Ieri notte eravamo tutti assieme all’assemblea dei comunali e nessuno di noi lo ha aggredito – continua Cacciari sulla Nuova Venezia – Naturalmente mi dispiace per quanto è accaduto a Molina,  ma è stato qualcun altro: accusare i centri sociali genericamente è una manovra scorretta, da chi pensa di candidarsi a sindaco. Non si può fare campagna elettorale facendo accsue false ai centri sociali, ma bisogna fare punto sulla verità». Cacciari e Molina si sono sentiti telefonicamente e si incontreranno nel pomeriggio.