Valstagna (Vi), spopola calendario suore

Il calendario dei “Valboys” va a ruba e le suore ringraziano della donazione da 2.500 euro per i bambini della Scuola Materna “Santa Maria Goretti”, di Valstagna. Si è conclusa così la querelle sulla decisione, presa ormai un anno fa, di realizzare un calendario con improvvisati modelli, tutti rigorosamente “valligiani doc” e senza veli. Scattate le foto e destinato il ricavato alla scuola materna dove i papà-modelli portano i figli, scatta la polemica: a gestire l’asilo sono delle religiose. Loro affermano di non essere state informate dell’iniziativa, i promotori replicano invece che l’informazione era stata data alla preside della scuola che ha presentato le dimissioni al parroco. Quest’ultimo, Don Patrizio Bortolini, riportare la situazione alla calma: «La preside non ha nessuna responsabilità ed è per questo che ho respinto le sue dimissioni». Il religioso spiega al Corriere del Veneto che: «Le suore non si sono mai arrabbiate, l’iniziativa è stata portata avanti da privati e l’asilo, al servizio dei bambini di Valstagna, ha sempre bisogno di fondi».