Vicenza, sinistra Pd appoggia Menegozzo

«L’attuale governo del Veneto risulta incapace di rappresentare l’ansia di rinnovamento morale, di modernizzazione economica, giustizia sociale: è necessaria una alternativa netta al governatore Zaia e la persona giusta per vincere questa sfida è Alessandra Moretti». Così si esprime in un comunicato stampa la sinistra Pd di Vicenza.

Nel comunicato si fa notare che il «fallimento del neoliberismo» e la «dissennata austerity» hanno «determinato disuguaglianze tanto profonde da risultare intollerabili» per cui «c’è bisogno di più sinistra» la ragione sociale della quale è «la creazione di una società più equa ed inclusiva, la salvaguardia della dignità del lavoro, la lotta contro disuguaglianze e disparità, la tutela dei beni pubblici, la difesa del carattere pubblico di scuola e sanità, l’ancoramento ad una dimensione europea verso la creazione degli Stati Uniti d’Europa».

Per le elezioni del Consiglio Regionale del Veneto la sinistra Pd vicentina individua nella figura di Piero Menegozzo un rappresente istituzionale in grado di interpretare questo bisogno di profondo cambiamento. Il programma con cui si presenterà si articola attorno 4 punti: lavoro, ambiente, un nuovo welfare, ed il rifiuto dello scontro di civiltà.