Treviso, fenomeno «La butto in vacca»

Il fenomeno dei runners di «La butto in vacca running team» sta diventando virale nel mondo degli amanti dell’aria aperta, della buona compagnia e della corsa. Centinaia di contatti sui social networks, gadget “muccati” a ruba, ospitate in radio e il tutto esaurito alla corsa non agonistica “Moohrun”, l’evento collaterale alla Treviso Marathon da loro organizzato.

«Per il momento rimarremo un’associazione dilettantistica – dichiara Nicola Padoan, uno dei fondatori del gruppo – Abbiamo registrato il marchio e molti sponsor si sono fatti avanti vista la visibilità che abbiamo avuto. Ora vediamo come andrà la Moohrun di Treviso, poi speriamo di poter organizzare altre corse». «Nessuno di noi comunque intende diventare ricco – spiega ancora Padoan – vogliamo attrarre chi ama fare sport e socializzare, facendo da spalla alle fondazioni benefiche»