Tosi-Zaia, incontro decisivo

L’eco di Roma si fa sentire anche in Veneto. Dopo la manifestazione della Lega nella capitale, in cui il segretario nazionale Matteo Salvini ha dettato la linea politica da seguire sostenuto, sul palco, da Luca Zaia. La parte del convitato di pietra, invece, è toccata a Flavio Tosi rimasto tra i militanti in piazza e pronto all’incontro decisivo di lunedì 2 marzo.

Tema del confronto? Le modalità con cui la Lega si presenterà alla regionali in Veneto. «Lunedì ci si confronterà in consiglio federale-  ha detto Tosi – poi sulle candidature e le liste deciderà il consiglio nazionale Veneto come stabilisce lo statuto. Se si resta su questa strada va bene, vedremo». Andasse veramente così, il sostegno al governatore uscente Luca Zaia non sarebbe in discussione, ma è fattibile una corsa senza alleati: «Con la lista della Lega e alcune liste civiche si vince – ha risposto Tosi ai giornalisti – anche perché non dobbiamo sottovalutare il rischio dell’astensionismo».

Tags: