Venezia, pali “finti” in laguna

A Venezia cambiano i pali in laguna e lungo i canali. Per sfuggire all’aggressione dei crostacei e altro,  da ora si potrà usare anche la plastica e il metallo. Ma la modifica sarà “mascherata”, tutti i pali dovranno sembrare in legno nel rispetto della tradizione. Ieri infatti, dopo anni di sperimentazione, a Ca’ Farsetti Comune, Soprintendenza e Provveditorato per le opere pubbliche, hanno sottoscritto un documento che sancisce il passaggio epocale.

Nella normativa sono compresi i pali di ormeggio, le dame d’ingresso e le briccole (quelle che delimitano i canali transitabili negli spazi acquei aperti), i pali da pontile ed i pali da palazzo, le cabine mareografiche, le paratie frangiflutti, i pali per segnalazioni e strutture di protezione delle barene e dissipazione del moto ondoso.

Tags: ,