Cortina, «referendum? danneggia i Mondiali»

Enrico Ghezze, presidente degli Impianti a fune di Cortina, San Vito, Auronzo e Misurina, bacchetta   i componenti del comitato in favore del referendum per la candidatura di Cortina ai mondiali di sci 2021, quest’ultimo presieduto da Valentina Zardini.

«Pensavo che i referendari facessero una campagna per il “no” – spiega Ghezze al Corriere delle Alpi – ed invece si celano dietro un dito non prendendo posizione; questa attesa che ci porterà alle urne il 12 aprile sta danneggiando la corsa ai Mondiali 2021. Stiamo solo perdendo tempo prezioso. Alle urne dovranno andare tutti i residenti e votare “sì”».

Sulle opportunità che l’evento offrirebbe per il territorio Ghezze non ha dubbi: «Cortina ha estremo bisogno dei Mondiali. Non si può continuare a far andare avanti una località turistica solo sulle spalle delle società impianti, del Comune e dei singoli privati. Ci vuole un evento top, come sono i Mondiali, che porterà benefici a tutti. Se i referendari hanno tanti dubbi, vorrei spiegare subito loro che i Mondiali non sono le Olimpiadi».

Tags: ,