Vicenza, centro sociale “sigilla” fermate autobus

Protesta la notte scorsa a Vicenza del Coordinamento Studentesco “Cs Bocciodromo” che ha sigillato con cellophane le fermate dell’autobus del centro storico, tracciando slogan con vernice rossa.

Nel mirino il trasporto pubblico di Vicenza che – sostengono – non è sostenibile e accessibile a tutti. Sono stati anche montati dei box per dare il via al progetto di mobilità “ticket sharing“, ovvero la condivisione di biglietti dell’autobus con orario ancora valido e utilizzabili da altri utenti.