Valdastico sud, ditta indagata per cromo

Fabrizio Celenza, sostituto procuratore di Venezia e addetto alla direzione distrettuale antimafia, ha parlato alla Commissione di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti alla Camera, denunciando la presenza di sostanze con cromo valori sette volte superiori alla norma rilevate nell’autostrada Valdastico Sud.

Per questo, il consorzio veronese Cerea, ditta che tratta scarti di lavorazione, risulta indagata. Celenza ha spiegato che l´aquirente (Serenissima costruzioni, dell´A4 holding) avrebbe pagato al fornitore del materiale 35mila euro, ma il produttore, senza che l’aquirente lo sapesse, solo di trasporto ne spese 480mila. «Quindi, il guadagno – ha spiegato Celenza – si fa prima e in altro modo: è il sistema che non funziona».

Celenza ha poi precisato che, per l´indagine sul Consorzio Cerea, si fa riferimento «a una porzione molto limitata» rispetto all´intera Valdastico sud: «I responsabili di questa struttura imprenditoriale sono accusati di aver ceduto tale materiale inquinato, assimilandolo al rifiuto pericoloso, non soltanto alla Società Autostrade, ma anche ad altri soggetti che poi hanno utilizzato questo materiale, che sarebbe rifiuto macinato presentato come fondo o sottofondo stradale».

Tags: