Vicenza: «Giunta immobile su degrado Campiello»

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa dei vertici di Movimento Idea Sociale, Movimento Sovranità e Difesa Sociale e Forza Nuova di Vicenza che critica l’amministrazione comunale sul tema del degrado al residence Campiello.

Movimento Idea Sociale, Movimento Sovranità e Difesa Sociale e Forza Nuova, dopo la puntata di ieri sera di Quinta Colonna e la spettacolare figuraccia fatta dall’amministrazione e dai responsabili della sicurezza cittadina, tornano a denunciare la situazione di degrado ed illegalità nelle quali versa tuttora il residence Campiello.

Il servizio andato in onda ieri, durante la seguitissima trasmissione di Rete4, ha portato alla ribalta in tutta Italia lo sconcio rappresentato dalla situazione dell’ormai famigerato Campiello, zona franca nella quale alcuni criminali gestiscono in totale libertà una situazione di completa e palese illegalità, fatta di prostituzione, spaccio, ricettazione, violenza, intimidazioni verso i residenti e abusivismo. I responsabili di questa situazione dovrebbero riflettere sul fatto che le continue denunce e  manifestazioni di protesta messe in atto dai nostri movimenti, affiancati da proprietari e residenti, dovevano essere interpretate come un segnale di allarme per una situazione che da tempo è andata ben oltre il livello di guardia e di decenza.

Invece, nonostante le aperture da parte della Questura, non abbiamo assistito, fino ad ora, ad azioni decise di contrasto alla criminalità che si è impossessata del Campiello e che ha reso invivibili, per i residenti, i quartieri di San Lazzaro e dei Pomari. Da parte del Sindaco, della giunta e dell’ assessorato alla sicurezza, poi, non si è avuto nessun segnale di vita, solo un silenzio assordante che deve essere interpretato come colpevole inerzia.

Speriamo vivamente che, ora che la situazione Campiello è finita sotto la lente di ingrandimento dei media nazionali, si registri una decisa inversione di tendenza riguardo il problema sicurezza nella nostra città. Crediamo che tutti i vicentini perbene, che forse da oggi cominceranno a sentirsi un po’ in imbarazzo a causa della classe politica e dirigente che li rappresenta, preferiscano evitare che Vicenza diventi protagonista di altre figuracce di livello nazionale.

Gian Luca Deghenghi – Movimento Idea Sociale
Stefano Boschiero – Sovranità e Difesa Sociale
Daniele Beschin – Forza Nuova

Tags: ,

Leggi anche questo