Orte-Mestre ferma, Incalza chiama Bonsignore e Lupi

Emergono nuovi dettagli dall’inchiesta sulle tangenti sulle grandi opere. In una telefonata intercettata l’ingegner Ercole Incalza fa insistenti pressioni sul parlamentare europeo Vito Bonsignore affinchè convinca i deputati Pagano, Minardo e Bernardo dell’Ncd a sbloccare con un ricorso, presentato dallo stesso ingegnere, l’iter di approvazione di un emendamento sulla grande opera Civitavecchia-Orte-Mestre che non era passato alla Camera nel gennaio 2014.

Incalza chiede a Bonsignore di «intervenire»: «eh … Bernardo e Minardo è pure alla Camera penso no? ….glielo puoi dire?… sono tutti e tre di Ndc (Ncd, ndr). Puoi intervenire?.. no? … no però.. si vota tra un’ora.. un’ora e mezza.. sto chiamando Lupi.. tutti sto chiamando … va bene?…». Vito Bonsignore, secondo il Ros, assicura il suo interessamento e collabora.

Tags: