Rovigo, bagno di folla per Salvini

Matteo Salvini è stato nel fine settimana a Rovigo, dove ha incontrato i militanti e il nuovo candidato sindaco di Rovigo della Lega Nord, Massimo Bergamin. Secondo il quotidiano RovigoOggi c’erano circa 600 persone ad attendere il segretario federale in piazza, simpatizzanti e fan che chiedevano autografi e fotografie assieme. Salvini, venuto a lanciare la corsa solitaria della Lega a Rovigo, non ha rinunciato a lanciare un affondo ai vertici locali di Forza Italia.

«Non è un caso isolato – ha dichiarato a RovigoOggi – a livello regionale la squadra è vincente e si va avanti. Qui a Rovigo c’è stata troppa titubanza, non c’era tempo da perdere e si è arrivati a questa decisione. La Lega è già organizzata di suo, non c’era bisogno di incontrare Salvini per decidere. A proposito di presunte ingerenze lombarde, il candidato sindaco se l’è deciso la Lega di Rovigo, non l’ha deciso Salvini». Ad attendere Salvini c’erano anche una ventina di contestatori, questa volta in evidente inferiorità numerica.