Padova, oltre 2 milioni per anziani e minori

il Comune di Padova ha stanziato un milione e mezzo di euro per pagare le rette alle strutture dove sono ricoverati gli anziani in difficoltà economiche e per l’accoglienza di minori e adulti disagiati più altri 663 mila per i servizi rivolti alle famiglie più povere. È il finanziamento previsto da palazzo Moroni per le 25 strutture e comunità che, da anni, collaborano con il Comune nelle attività educative e riabilitative delle fasce più deboli della popolazione. «Tali servizi non possono essere in alcun modo interrotti» si legge nella determina del settore Servizi sociali di palazzo Moroni, che copre comunque solo le spese da sostenere per i prossimi tre mesi.

Di questi 663 mila euro, 150 mila euro serviranno per il sostegno educativo dei bambini, di cui si occuperà la ditta Codess; 187 mila andranno a Dussman Service che gestisce il servizio dei pasti a domicilio per le famiglie più povere; 170 mila alla cooperativa sociale Gruppo R che permette ai componenti delle famiglie che vivono un disagio economico o di salute di svolgere dei lavori di laboratorio in ambienti protetti. Infine 135mila euro per l’assistenza domiciliare, affidata alla cooperativa di servizi Società e cooperativa sociale e i 21 mila per la Cleaner, incaricata del servizio lavanderia.

 

Tags: ,