Fratta Polesine: «Renzi, basta spot sul gioco d’azzardo»

L’ultima conferenza del ciclo di incontri “Università per tutti“, tenutosi domenica a Fratta Polesine, ha toccato il tema molto delicato delle dipendenze da gioco d’azzardo. Si è sottolineato in particolare come il momento di crisi congiunto alla crescita del numero di locali espressamente dedicati al gioco e alle martellanti pubblicità mandate in onda sia in televisione che in radio favoriscano molto il fenomeno.

Dopo aver ragionato sul problema, l’amministrazione comunale di Fratta ha deciso di non fermarsi, inviando una nota al presidente del Consiglio Matteo Renzi, alla presidente della Rai Anna Maria Tarantola e al presidente dell’Autorità garante per l’Informazione Angelo Marcello Cardani, in cui si auspica un intervento  autorevole che vieti gli spot pubblicitari relativi alle diverse forme del gioco d’azzardo, come i gratta e vinci, il gioco del lotto e i giochi on line.