Venezia, Iuav chiude sede Terese

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

La sede dello Iuav nel complesso delle Terese sarà chiusa. Lo ha comunicato ieri il rettore di Iuav Amerigo Restucci in una nota al personale. La sede, che non era di proprietà dell’università, verrà restituita al Comune nell’ambito di un piano per «la valorizzazione degli spazi e l’ottimizzazione del loro impiego» che porterà ad un risparmio stimato tra i 300 e i 400 mila euro sull’affitto. «È una scelta che dipende dall’urgenza delle questioni finanziarie -spiega al Corriere del Veneto Carlo Magnani, direttore del dipartimento di Culture del progetto – Tenere aperte tante sedi costa tanto, si sta cercando di razionalizzare le cose per migliorare il bilancio». «Si doveva cominciare con la razionalizzazione delle sedi, non c’era scelta. Quella è la sede più adatta con cui partire – ribadisce Marcello Balbo, direttore del dipartimento dPPAC (Pianificazione e progettazione in ambienti complessi) – Ora si tratterà di spostare gli studi dei docenti in altri edifici di Iuav e organizzare gli orari per far fronte alle esigenze della didattica in modo dignitoso».

Quella sulle Terese non è l’unica decisione immobiliare che coinvolge lo Iuav. Si parla di spostare anche la sede di Ca’ Tron ora in Canal Grande. Nelle intenzioni del rettore, il risparmio complessivo sugli immobili consentirà di far rientrare tra i 700 e gli 800 mila euro a bilancio.

Tags: ,

Leggi anche questo