Verona, rapina da 6 milioni con pistole giocattolo

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Poteva essere il colpo della vita per i tre banditi che ieri, verso le 17 e 30, hanno ripulito la vetrina del World Diamond Group, negozio di preziosi che si trova in via Mazzini a Verona. Un colpo dal valore di circa 5 milioni e 800 mila euro in gioielli, relativamente facili da piazzare sul mercato nero, che però è andato alla grande solo per pochi minuti, visto che sono stati bloccati dalle forze dell’ordine a pochi chilometri dal luogo del crimine, in piazzetta Santi Apostoli e sul ponte di Castelvecchio, dopo che i tre, (un russo, un lituano e un polacco) si erano divisi nella fuga.

Ci sarà bisogno dell’inventario per sapere se tutti i gioielli siano tornati al loro posto ma intanto è certamente stato recuperato il più prezioso: uno smeraldo da 13 carati, con un prezzo alla vendita di 513 mila euro. Oltre al sacchetto contenente i gioielli rubati, sono state recuperate le due pistole che i tre avevano puntato contro i commessi per farsi consegnare la refurtiva, che si sono rivelate essere dei giocattoli.

Tags: ,

Leggi anche questo