Camorra, nove immobili confiscati in Veneto

La guardia di finanza ha sequestrato 38 immobili, per un valore di circa 10 milioni di euro complessivi, tra Veneto, Lombardia e Campania ritenuti beni legati agli affari della Camorra. Le indagini inguaiano Michele Pezone, pregiudicato di origini campane , ritenuto un tramite del clan dei Casalesi, noto agli inquirenti per attività di estorsione e usura nei confronti di molti imprenditori del Nord, dell’Emilia Romagna e del Veneto in particolare. In Veneto gli immobili sequestrati sono numerosi: due si trovano a San Donà di Piave, uno è a Jesolo, un altro appartamento a Ponte San Nicolò (Padova), un negozio a Ragnoli di Sopra (Padova) e quattro appartamenti a Portogruaro. Il provvedimento di sequestro è stato notificato all’Agenzia nazionale dei beni confiscati e a seguito della confisca definitiva saranno acquisiti al patrimonio dello Stato.

Tags: , , ,

Leggi anche questo