Crediveneto, 800 mila euro di utile

Tornano in attivo i conti di Crediveneto. La banca di credito cooperativo di Montagnana (Padova) ha registrato un utile di oltre 800 mila euro nel 2014. In calo la raccolta diretta, scesa di oltre il 9% a 1,34 miliardi. In aumento è invece la frazione diretta (ovvero la parte gestita), salita del 15% a 285 milioni. In flessione anche gli impieghi assestati a 823 milioni dagli oltre 900 contabilizzati alla fine del 2013. In salita è infine il rapporto tra sofferenze e impieghi, portatosi a fine dicembre all’11,7 dall’8,8% registrato alla fine del 2013.

«Siamo solo al primo giro di boa -spiega il presidente Piergiorgio Agostini all‘Arena – abbiamo puntato sull’efficientamento della struttura su cui c’è ancora molto da fare». Quanto all’attesa autoriforma del credito cooperativo, Agostini si dice aperto a più ipotesi: «ancora non è chiaro se la riforma vedrà nascere uno o più poli di aggregazione. Sarà però benvenuta ogni novità che aiuti il recupero dell’efficienza nel rispetto della mission e dell’indipendenza delle singole realtà».